Forum Donne in carriera

Che lavoro fai? Momenti belli e meno belli del mestiere

tutte le stanze nuova discussione rispondi

Discussione

APRIRE UN RISTORANTE

Iniziato da: Violagialla7

22:34

11/08/2014

Risposte

2

numero risposte

Risposte 2

Mia mamma è andata in pensione da poco…Ha lavorato tutta la vita in banca e si è sempre sentita frustrata perché non era certo il lavoro dei suoi sogni! Lei infatti ha sempre voluto gestire un ristorante ma per vari motivi non ha potuto seguire la sua passione. Adesso si è messa in testa di rilevarne uno vicino a casa nostra assieme al fratello (anche lui in pensione…prima lavorava alle poste) e alla sorella che è casalinga. A me onestamente sembra un idea molto campata in aria perché nessuno di loro tre ha esperienza nel campo, tutta la vita hanno fatto altro e poi sono anche abbastanza avanti con l’età…Non avrebbero di certo le energie per dirigere un ristorante che è un mestiere faticoso e che può dare tante preoccupazioni!!!! Sbaglio ad avere questi pensieri secondo voi??? Anche mio padre è d’accordo con me e infatti hanno già cominciato a litigare!

Risposta di: LatteMenta

14:51

20/08/2014

Ciao! Io credo che se questi tuoi parenti sono così motivati da non voler sentire i pareri dei propri cari, beh... Possono farcela di sicuro! Certo, non avranno tanta esperienza in merito ma... L'amministrazione non la seguiranno da soli; c'è sempre un consulente a proposito. E poi? Saperci fare con la gente, è sicuramente già una loro capacità che hanno potuto sviluppare nei lavori che hanno svolto... Poi tutto dipende dal tipo di gestione che sceglieranno per avviare l'attività... Assumeranno magari cuochi e camerieri: darebbero quindi lavoro anche ad altre persone. Sono positiva per queste persone. Non cercate di demoralizzarli o demotivarli; i parenti sono un importante supporto... 
Saluti

Risposta di: Valentinainainaooo

18:11

02/11/2014

Ciao Violagialla7,
secondo me non sbagli ad avere questi pensieri, anzi... sono più che razionali. Ti posso dire per esperienza personale che se la cosa non viene gestita bene ci si possono rimettere cifre importanti. D'altra parte però potreste aiutare tua madre a realizzare il suo sogno invece di spendere energie a litigare. E' giusto che una persona realizzi i propri sogni nel momento della vita che lo consente, tuttavia è importante mantenere un minimo di lucidità, razionalità e piedi per terra e capire alcune cose: è importante sapere stare in pubblico e capire le esigenze dei clienti, quello che ritengono fondamentale e che non deve mancare mai; è fondamentale studiare e sapere come si offre un servizio adeguato in sala e in cucina, come si cura l'igiene, come si gestiscono le portare, le ricette, la chimica, come si devono conservare i cibi nei frigoriferi, le norme da seguire, le certificazioni necessarie, l'amministrazione/contabilità, i camerieri... come si organizza la giornata, i compiti da svolgere ogni mattina... C'è un mare di cose da seguire e anche quando queste saranno state imparate si sarà raggiunta appena la sufficienza perchè poi ci vorrà quel qualcosa in più, quel pizzico di speciale che fa decidere ad un cliente di venire a gustare un pasto da voi anziché da un'altra parte. Ecco raggiungere un obiettivo così è di primaria importanza per non affondare con la crisi economica che c'è ed anche in tal caso si potrebbero chiudere i bilanci in pari (e sarebbe già un gran successo) con almeno la soddisfazione di fare qualcosa di cui si è follemente appassionati.
Ma, come dici tu, ci vogliono tante energie, la collaborazione dei familiari, le competenze che rendono un servizio valido, la passione di dare quel qualcosa di più, studiare almeno ai corsi serali dell'alberghiero per qualche anno (come si preparano i primi, come si fa il pane, la fornarina, le salse, i dolci... i vini ed i liquori). E' assolutamente bello e oltremodo impegnativo ma non impossibile. Datele una mano chiedendole però in cambio di capire quello che ho cercato di riassumerti in queste poche ed umili righe. Vedrai che potrebbe apprezzare il vostro supporto e decidere quindi di starvi ad ascoltare invece di litigare. Tanto con la forza non si ottiene nulla ed, anzi, si ottiene il contrario perchè le persone semplicemente contraddette tendono a fare i bastian contrari per affermare la loro autostima. Sostienila in cambio del suo impegno a studiare. Buon lavoro :-)

Torna su
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi