Cose da ragazze La Prima volta

Una raccolta di consigli e curiosità sui cambiamenti del corpo e sulle prime volte.

Condividi

Prima volta: i miti da sfatare

I miti e le domande più comuni sulla prima volta.

Coppia innamorata

I miti che circolano sul primo rapporto sessuale sono tantissimi, forse anche perché da adolescenti tutti hanno passato ore ad immaginarsi come sarà. Qui abbiamo voluto provare a parlare dei miti e delle domande più comuni, per farti vivere con più serenità questo momento speciale.

La prima volta farà male sicuramente

No, la prima volta non farà male necessariamente, ogni ragazza è fatta diversamente e non è detto che tutte provino le stesse sensazioni. Il dolore, che alcune ragazze possono provare quando fanno l’amore per la prima volta, può essere dovuto all’agitazione che, causando un irrigidimento dei muscoli, può rendere più difficile la penetrazione. Non dimenticarti dei preliminari, che ti aiuteranno a rilassarti e a trovare l’intimità con l’altra persona. Tuttavia se durante il rapporto senti un dolore che ti crea disagio e che non riesci a sopportare, non vergognarti di dirlo e di fermarti.

Quando perdi la verginità ti esce sangue

Questo è sicuramente uno dei miti sulla prima volta più diffusi, ma anche in questo caso si tratta una mezza verità. È vero che durante il primo rapporto sessuale la lacerazione dell’imene, una sottile membrana aperta che separa la vulva dalla vagina, proteggendola, può provocare un leggero sanguinamento, ma non è detto che sia così per tutte. La genetica individuale, una corretta idratazione, e praticare sport possono rendere i tessuti più elastici, imene compreso. Ma soprattutto il petting praticato prima del rapporto sessuale può contribuire a far sì che l’imene si allenti delicatamente prima della penetrazione. Insomma, ogni donna è diversa!


GUARDA IL VIDEO PER APPROFONDIRE




Devi aspettare l’età “giusta”

E chi dice quale sia? L’età “giusta” è diversa per ogni ragazza e davvero non esiste un momento in cui è giusto fare l’amore e un momento in cui è sbagliato. È importante costruire la propria sessualità sulla base di una buona conoscenza di sé e dell’altro, fisica ed emotiva, una serena capacità di relazionarsi con i propri bisogni e di comunicarli all’interno di una relazione che generi un’intimità reciproca capace di accogliere un atto profondo e totalizzante.

Accanto a questo, bisogna tenere conto che la sessualità è un ambito caratterizzato da innumerevoli fattori emotivi, fisici, sociali, etici, sentimentali, e chi più ne ha più ne metta, e si potrebbe definire “adulto” un individuo che restando in contatto con la propria emotività riesce a comprendere le conseguenze delle proprie azioni e a gestirle.

La prima volta non posso rimanere incinta

No, è possibile restare incinta fin dalla prima volta che si fa l’amore (e il coito interrotto non è un metodo contraccettivo efficace, anzi: spesso può portare a una gravidanza indesiderata!). Se hai dei dubbi su quale sia il contraccettivo più adatto a te e alle tue esigenze parla con la tua ginecologa. Sappi che, a prescindere che tu sia maggiorenne o no, puoi scegliere liberamente se e da chi farti accompagnare: da tua madre, da una tua amica o da chi vuoi tu. 

La prima volta è un’esperienza che si ricorda per tutta la vita, insieme a tutte le emozioni che la accompagnano: non bisogna averne paura, ma viverla con consapevolezza.

Condividi

Potrebbe interessarti anche:

Prodotti consigliati per te:

LINES
è

L’unico fatto di LACTIFLESS™

LINES
Seta Ultra

L'unico con il filtrante con Fori a imbuto

LINES
Intervallo

Protegge dal rischio di irritazioni. Con provitamina B5 e Camomilla.

Assorbente LINES è in lactifless
LINES
è

L’unico fatto di LACTIFLESS™

Assorbente LINES Seta Ultra
LINES
Seta Ultra

L'unico con il filtrante con Fori a imbuto

Proteggislip LINES Intervallo
LINES
Intervallo

Protegge dal rischio di irritazioni. Con provitamina B5 e Camomilla.

Torna su
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi