Ginecologia Gravidanza

Consigli chiari e diretti in tema di ginecologia.

Condividi

Test di gravidanza, falso positivo o negativo?

Ecco quando fare il test di gravidanza per evitare di avere un risultato falsato.

Test di gravidanza

Ci sono essenzialmente due occasioni in cui una donna si trova a fare un test di gravidanza: quando sta cercando di rimanere incinta, oppure quando il ciclo mestruale è in ritardo (e qualcosa nella contraccezione potrebbe essere andato storto). In entrambi i casi, il dubbio è lecito: il test di gravidanza può dare un falso positivo o un falso negativo? Vediamo insieme come funziona e come evitare di avere un risultato poco affidabile.

Subito dopo il concepimento, iniziano a salire i livelli dell’ormone beta HCG, fondamentale per lo sviluppo dell’embrione: nelle prime settimane di gestazione, raddoppiano ogni 48 ore. I test di gravidanza funzionano rilevando la presenza di beta HCG nelle urine, nel sangue o nella saliva. Quando fare il test di gravidanza per avere un risultato attendibile? Per il test urinario, che si può acquistare in farmacia ed effettuare a casa, è consigliabile aspettare dieci giorni dalla data del presunto concepimento o, in caso di ritardo del ciclo mestruale, almeno tre giorni dalla data in cui sarebbero dovute iniziare le mestruazioni. Se il ciclo ancora non arriva, dopo una settimana è il caso di rifare il test. Per avere una risposta sicura al 100%, serve comunque il test su prelievo di sangue, per cui serve la richiesta del proprio medico.

Quando un test di gravidanza può dare un falso negativo?

Può succedere che il test urinario non rilevi la gravidanza in atto se viene effettuato troppo presto, oppure se si usa un campione di urina troppo diluito: per evitarlo, è importante avere pazienza e aspettare i giorni giusti, ma anche farlo appena sveglie perché la prima urina del mattino è quella più concentrata (quindi con la maggiore quantità di beta HCG). I test di gravidanza attualmente in commercio sono comunque molto sensibili, per cui non è sbagliato fare il test anche in altri momenti della giornata, cercando però di non diluire troppo le urine con l’assunzione di molti liquidi.

Attenzione anche alla data di scadenza degli stick per il test di gravidanza: una volta scaduto, non è più affidabile e potrebbe dare un falso negativo.

Quando un test di gravidanza può dare un falso positivo?

È estremamente raro che un test di gravidanza risulti positivo se non si è incinta, perché normalmente l’organismo non produce affatto beta HCG. Un falso positivo può dipendere da un errore nell’esecuzione del test, se si aspetta troppo prima di leggere il risultato o se lo stick era scaduto, oppure può essere spia della presenza di cisti alle ovaie o di malattie epatiche.

Può succedere anche un’altra cosa: il concepimento è avvenuto, quindi il risultato positivo del test non era falso, ma la gestazione non è andata a buon fine e si ha un aborto spontaneo che, se molto precoce, può essere scambiato per una normale mestruazione. Se valuti bene quando farlo, e segui attentamente le istruzioni riportate sulla confezione, puoi stare tranquilla che il risultato del tuo test di gravidanza non sarà né un falso negativo né un falso positivo!

Condividi

Potrebbe interessarti anche:

Prodotti consigliati per te:

LINES
è

L’unico fatto di LACTIFLESS™

LINES
Seta Ultra

L'unico con il filtrante con Fori a imbuto

LINES
Intervallo

Protegge dal rischio di irritazioni. Con provitamina B5 e Camomilla.

Assorbente LINES è in lactifless
LINES
è

L’unico fatto di LACTIFLESS™

Assorbente LINES Seta Ultra
LINES
Seta Ultra

L'unico con il filtrante con Fori a imbuto

Proteggislip LINES Intervallo
LINES
Intervallo

Protegge dal rischio di irritazioni. Con provitamina B5 e Camomilla.

Torna su
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi